Cucine a legna

Le cucine a legna o cosiddette cucine economiche non sono altro che delle stufe tradizionali, costruite generalmente in ghisa e acciaio, in cui il circuito dei fumi di combustione è progettato in modo da riscaldare una ampia superficie superiore, il piano cottura, ed eventualmente un vano incassato, il forno, prima dell'espulsione in canna fumaria.
Nei modelli più economici, il bruciatore è realizzato in terra refrattaria, mentre nei modelli più costosi e durevoli è realizzato in ghisa. La piastra superiore è sempre in ghisa, dotata di aperture che consentono di cucinare direttamente sulla fiamma, mentre il forno è in acciaio. Un deviatore manuale dei fumi consente di scegliere se utilizzare il forno o meno .
La caratteristica che salta subito all'occhio è la finestra della camera di combustione con il fuoco a vista che diventa elemento vivo e capace di creare un'atmosfera unica. Dal punto di vista tecnico questa cucina è dotata di un sistema integrato per la combustione completa e pulita.

Una ceneriera ed un vano scaldavivande completano di norma il corredo della cucina, mentre solo alcuni modelli sono ancora dotati di serbatoi per il riscaldamento dell'acqua, eventualmente come optional.
Se pur ideata per cucinare, una cucina economica è comunque in grado di riscaldare ambienti non piccoli. Il riscaldamento è sempre per irraggiamento.

Vantaggi Molti utenti sono entusiasti della qualità della cottura dei cibi ottenuta con una stufa in ghisa. In case non enormi, dove è ancora viva la tradizione che concentra intorno al focolare domestico la vita comune, la cucina economica può essere un eccellente compromesso tra la necessità di riscaldamento ed il poco spazio a disposizione

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Share by: