Biotrituratori

I materiali di scarto legnosi e semilegnosi, prodotti specialmente dalle operazioni di manutenzione del verde, possono essere facilmente smaltiti grazie all’uso del biotrituratore: sminuzzando ramaglie, erba tagliata, foglie e residui di potatura, si accelera infatti il processo di decomposizione, garantendo anche una maggior areazione del materiale, per trasformarli in un utile compost.
Composto da un telaio sigillato che contiene al suo interno una lama rotante mossa da un motore, il biotrituratore (o trinciarami) sminuzza gli scarti legnosi in tempi brevissimi ed evitando l’incomodo di accatastare i residui di potature e altre operazioni in mucchi antiestetici.
Nell’offerta della Ing. Agrò & C. sono presenti modelli diversi, per le esigenze e i budget più vari, garantiti dall’esperienza dei migliori marchi.

Frutto dei suoi oltre nove decenni di esperienza nel settore, i macchinari proposti sono robusti e resistenti sia alle sollecitazioni di un lavoro intenso sia all’usura, ma anche maneggevoli o, eventualmente, caricabili su furgoni oppure trainabili, il tutto nel rispetto delle vigenti norme europee sulla sicurezza, emissioni inquinanti e acustiche comprese.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Share by: